Nell’ambito del modello Unico (ex modello 740) il modulo RW esiste da circa vent’anni, ma per tutto questo periodo è stato un quadro pressoché sconosciuto e ignorato in quanto i trasferimenti di denaro all’estero avvenivano quasi sempre, per prassi consolidata, in modo illegale.

Poi dallo scorso anno il giro di vite del governo su tali trasferimenti, con tanto di sanatoria di regolarizzazione, ha rilanciato la compilazione di questo modulo con i tanti  dubbi che sono conseguentemente emersi per una sua corretta compilazione, dubbi a cui i consulenti stessi dell’Agenzia delle Entrate, impreparati sull’argomento, non sapevano dare risposte certe.

Ora finalmente arriva questa circolare di ben 44 pagine, con tanto di esempi, allo scopo di dissipare tutti i dubbi.  Si invitano pertanto i lettori di PiccoloRisparmio di salvare copia di questa circolare, di conservarla e di leggerla accuratamente. E’ la nuova ‘bibbia’ del risparmiatore che investe all’estero. Un tema, quello del modulo RW, che su questo blog abbiamo iniziato ad approfondire già da tempi non sospetti,  ma che, per prevenire errori, dobbiamo  continuare a studiare con pignoleria nei minimi particolari.

Scritto da Mauro Corradi