E’ stata infatti pubblicata ieri la circolare n. 17 del 2010 sul sito dell’INPS che comunica l’inserimento in finanziaria dei fondi necessari. Viene confermato il massimale per singolo committente a 3000€ netti per i soggetti che ne usufruiscono, che corrispondono a 4000€ lordi per anno solare.

Tuttavia, nel caso il soggetto richiedente stia percependo un sostegno al reddito (come un cassintegrato), il massimale di 3000€ è totale per l’anno in corso. Si legge infatti nella circolare:

In tali casi la norma prevede che il limite massimo dei compensi derivanti dallo svolgimento di prestazioni di lavoro occasionale accessorio è, per singolo percettore, di complessivi 3.000 euro per anno solare, limite, quindi, diverso e inferiore rispetto a quello di 5.000 euro per anno solare per singolo committente stabilito in via generale ai fini dell’individuazione delle prestazioni occasionali.

La circolare è disponibile anche in formato pdf.

Scritto da Massimiliano Brasile

Massimiliano Brasile

Ingegnere, autore di svariati articoli tecnici nel settore IT, appassionato di finanza personale, crawling e android. Vedi il profilo anche su Google+.